Arzachena

turismo

Paesaggi mozzafiato, spiagge di incomparabile bellezza, colline ricoperte di vigneti e tesori archeologici. Un territorio vasto e unico caratterizza Arzachena, una piccola città della Gallura, a 25 km da Olbia, con una popolazione di 14 mila abitanti in inverno. Ci sono gli stessi posti letto negli hotel in una località in costante crescita demografica ed economica e famosi per la Costa Smeralda, un simbolo del turismo d’élite emerso negli anni ’60. Le cose che contribuiscono alla sua prosperità marina sono l’estrazione del granito, una caratteristica distintiva dell’architettura nel centro storico e le famose cantine che producono il vino Vermentino della Gallura.

Fino al 17 ° secolo, la piccola zona residenziale di Arzachena era solo un piccolo gruppo di casette situate intorno alla chiesa di Santa Maria. Oggi è un trionfo di colori: piazzette e facciate di granito rosa e pietra bianca, scorci fioriti e spazi verdi punteggiati di boutique, delizie e prodotti artigianali. Intorno alla cittadina ci sono gli stazzi tipici, gli insediamenti rurali convertiti in B&B e strutture agrituristiche, nonché numerosi distretti in un “giovane” Comune istituito nel 1922.

Situato a 25 km. da Olbia e 5 dal golfo che porta il suo nome, Arzachena occupa il cuore della Gallura, con una costa che si estende per circa 80 km. dal confine della città di Olbia a Palau. Comune indipendente dal 1922, sin dai primi anni ’60 conosce profondi cambiamenti nell’economia, sostituendo l’antico agro-pastorale, con un’intensa attività basata sul settore edile e turistico, dovuta alla creazione del Consorzio Costa Smeralda nel 1962. Attualmente la città di Arzachena comprende città altamente turistiche poiché la Costa Smeralda appartiene interamente al suo territorio, e Porto Cervo, Baja Sardinia e Cannigione, con altre piccole città di Liscia di Vacca, Poltu Quatu, Abbiadori.

Il centro del paese è raccolto attorno alla piazza principale e via Umberto che termina con una scala che porta alla chiesa di S. Maria Maggiore, o neve; da una collina, tuttavia, domina il paese è la chiesa di Santa Lucia. Ad est del centro storico è possibile raggiungere la zona del Monte Incappiddatu, dove si trova la famosa pietra di granito che, per la sua forma, il fungo. Lasciando il villaggio, verso Palau, un edificio moderno ospita il Museo di scienze della terra.

Un altro sito di particolare interesse è quello in cui il Golfo di Arzachena, insinuandosi nella terra e unendosi al Riu St. Giovanni, crea uno stagno di grande bellezza naturale, la Baia delle Saline, raggiungibile prendendo la strada per Baja Sardinia e svoltando a sinistra dopo circa 3,5 km .; un’area ideale per il birdwatching, chiusa verso il mare da un bellissimo tratto.
Ancora un’altra escursione è quella che conduce al Monte mazzolu, raggiunto lungo la strada principale in direzione di Palau, girando verso Bassacutena dove, dopo circa 5 km., Si raggiunge un altopiano e da lì alla cima in circa mezz’ora.

Molto interessante anche il territorio di Arzachena anche l’aspetto storico, così come numerosi siti di particolare pregio che sorgono qui, dal nuraghe Albucciu Malchittu al tempio, dal palazzo Nuragica alla tomba dei giganti di Coddhu ‘Ecchju; poi di nuovo il dolmen La Prisciona, la tomba dei giganti di Li Lolghi Circles e la necropoli di Li Muri.

Il centro di Arzachena sorge a circa 83 metri sul livello del mare ed è costruito su una collina di granito. La prima menzione del suo nome, come Arsaghene, la possiamo trovare nella Carta degli Enfeoffment, del 1421, concessa da Alfonso 5 ° di Spagna a Ramboldo de Corbaria.
Una delle principali attrazioni sulla cima della collina che domina la città è “La roccia dei funghi”, “Roccia del Fungo” roccia di grande dimensione, modellata nel corso degli anni dal vento, scultura naturale nella forma, che in epoca romana era, guadagnato il nome di Turibulum, l’insediamento umano, originariamente diviso in due piccole comunità.

Il centro storico, costruito intorno a Piazza Risorgimento, da un tipico ciottolo di granito, è il cuore della città: Via Garibaldi e Corso Ruzittu sono pieni di piccoli negozi e altre attività che lo rendono un centro commerciale naturale. La piazza è dominata dalla chiesa di Santa Maria della Neve dei primi del XVIII secolo, attorno alla quale si è sviluppata la comunità locale il cui territorio era precedentemente infestato da banditi e fuorilegge. Dedicata a Santa Maria della Neve è anche la nuova chiesa, che può essere raggiunta da via Tenente Sanna.

La strada principale del centro continua lungo il marciapiede di Corso Garibaldi, chiuso dalla spettacolare scalinata su cui si erge la Chiesa di Santa Lucia, del XVIII secolo. Un altro edificio religioso, il quarto, è la chiesetta di San Pietro, che si affaccia sull’omonima via anch’essa collegata a Piazza del Risorgimento. Il centro è attraversato dal viale Costa Smeralda, da cui è possibile raggiungere il paese attraverso la strada principale n. 125. Prendendo poi, via Paolo Dettori, è possibile raggiungere il centro sportivo di Arzachena, situato nel sobborgo di Corracilvuna, che comprende la palestra comunale, lo stadio Pirina Biagio e il tennis club.

diventare-assistente-volo
turismo
Come diventare assistente di volo: requisiti e corsi utili

Essere un assistente di volo è un sogno per molti, un lavoro che porta con sé l’opportunità di viaggiare, incontrare persone da tutto il mondo e vivere esperienze uniche. Tuttavia, per diventare assistente di volo, è necessario affrontare un processo selettivo rigoroso e seguire una formazione specifica. In questo articolo, …

lago-d-orta
turismo
Gita sul Lago d’Orta: cosa vedere e come spostarsi

Il Lago d’Orta, incastonato tra le colline del Piemonte settentrionale, è una gemma nascosta che offre paesaggi mozzafiato, un’atmosfera tranquilla e una ricca storia. Se stai pianificando una gita sul Lago d’Orta, è utile avere una guida completa su cosa vedere e come spostarsi in modo efficiente per goderti al …

Come organizzare lo studio in viaggio
turismo
Come organizzare lo studio in viaggio

Quando si è in viaggio, potrebbe sembrare difficile mantenere l’organizzazione e la concentrazione necessarie per studiare con successo. Tuttavia, con le giuste strategie e un po’ di disciplina, è possibile raggiungere i propri obiettivi di studio anche durante i viaggi. In questo articolo, esploreremo i migliori consigli e trucchi su …