Castelsardo

turismo

Castelsardo è una pittoresca cittadina situata a breve distanza da Badesi sulla costa settentrionale della Sardegna. Questa città storica è nota soprattutto per il suo antico castello, ma ci sono anche bellissime spiagge sabbiose che la rendono una sosta un po ‘strategica tra la Sardegna occidentale e le isole ad est. Fondata da una famiglia genovese nel XII secolo, Castelsardo è piuttosto popolare tra i turisti di tutto il mondo che sono sempre colpiti dalla magnifica architettura antica in tutta la città. Castelli e fortezze furono costruiti nello stesso periodo dell’origine della città, mentre i resti di numerose torri di avvistamento si aggiungono ulteriormente alla natura antiquata di Castelsardo. Dotato di numerosi percorsi, questo è un posto davvero meraviglioso da esplorare a piedi, mentre il castello, il Castello dei Doria, è senza dubbio il punto forte.

Da questo castello, si apre un’antica cittadella, ed è qui che troverete numerosi caffè, ristoranti e affascinanti negozi di artigianato. Fermarsi per un caffè in uno dei bar è un bel modo per passare il tempo mentre le donne anziane siedono sulla loro porta tessendo cestini che presto si uniranno all’esposizione piuttosto elaborata di artigianato nei negozi. Come ci si potrebbe aspettare, Castelsardo è considerato un importante centro commerciale per l’artigianato e particolarmente famoso per la sua industria della tessitura di cestini. C’è anche un museo dedicato a questa tradizione, il Museo dell’Intreccio Mediterraneo, che è proprio nel cuore del Castello dei Doria.

Questo è un ottimo posto da esplorare a piedi e le viuzze storiche sono piene di molti incontri che offrono una visione di come apparve Castelsardo nel XII secolo. In cima alla periferia della città, le mura della cittadella sono molto impressionanti mentre la vicina cittadella è ora coperta da blocchi di case colorate mentre il villaggio si estende sulla sella di terra verso la riva del mare. Un altro punto forte di una visita a questa affascinante città è il cibo locale, poiché Castelsardo ospita alcuni dei migliori ristoranti che servono un’ampia varietà di piatti della cucina sarda locale. Alcuni di questi hanno anche posizioni molto interessanti. Ad esempio, se hai voglia di fare un trekking sulla collina sopra menzionata, troverai diversi ristoranti che si aprono su viste panoramiche.

Tuttavia, questi ristoranti eleganti offrono anche cibo sublime e un ottimo posto per godersi un bicchiere di vino mentre si ammira le maestose vedute del tramonto. Per quanto riguarda il tuo alloggio, c’è una buona selezione di hotel che si trovano vicino al mare e questi sono perfettamente situati per esplorare la zona circostante. Inoltre, due dei migliori boutique hotel in Sardegna si trovano proprio a Castelsardo. Oltre ai vecchi castelli e fortezze, vale la pena dare un’occhiata anche alle spiagge vicine, come Lu Bagnu, che è una bella spiaggia a breve distanza dalla maggior parte dei resort e degli hotel di Castelsardo. Ad ogni modo, questa è una città molto affascinante in Sardegna e un tesoro nascosto che offre una visione molto antica e autentica del lato medievale dell’isola.

Il castello di Castelsardo, il Castello dei Doria, è la principale attrazione turistica della città. Ospita il Museo dell’Intreccio del Mediterraneo, un museo della tessitura di cestini, un importante artigianato locale. Intorno alle varie sale e sale del castello vi sono custodie contenenti tutti i tipi di prodotti tessili locali, dalle reti da pesca alle navi per la conservazione del grano. Il castello fu costruito dalla famiglia Doria di Genova, e per diversi anni nel XIV secolo Castelsardo, allora chiamato Castelgenovese, fu la dimora di una sposa Doria: l’eroina sarda Eleanora d’Arborea. Il museo è interessante, soprattutto se stai pensando di acquistare alcuni prodotti artigianali locali da portare a casa. Uno dei pezzi migliori del castello, tuttavia, è la sua terrazza tra i bastioni, con vista sulla città, lungo la costa, verso il mare sul Golfo dell’Asinara e verso la Corsica. Gli orari di apertura del castello variano notevolmente durante l’anno; gli ultimi orari sono disponibili sul sito web del comune (comune), elencato a destra.

Dopo aver visitato il castello, vale la pena esplorare le viuzze e i vicoli lungo le pendici della cittadella medievale. Ristoranti e caffè hanno tavoli sistemati tra le scale e le porte, ci sono alcuni negozi per turisti e artigianato e la cittadella ha un grande carattere. Tracce del suo cupo passato rivestito di pietra e impoverito sono illuminate da queste moderne attività turistiche. Le donne anziane siedono sulle porte tessendo cestini, invitando i turisti ad ammirare i loro prodotti esposti, spesso molto elaborati e attraenti, di gran lunga superiori al contenuto dei negozi di souvenir (anche se piuttosto difficili da mettere in valigia).

Sotto il castello, scendendo per le stradine a sinistra, accanto alle mura della città, ci sono due chiese da non perdere in un tour di Castelsardo. Stretta in un cortile proprio contro la roccia nuda e le mura difensive c’è una chiesetta davvero affascinante chiamata Santa Maria delle Grazie. Cerca il braccio che sporge dal muro, un insolito portacandele. La chiesa ha notevoli altari in legno dipinto e una galleria ad arco in pietra. Più in basso sul pendio, arroccato su una terrazza a picco sul mare, si trova la cattedrale di Castelsardo. L’edificio è situato in una posizione molto impressionante ed è particolarmente drammatico al tramonto, quando la sua facciata scura e pietrosa assume tonalità calde e pittoresche. La cattedrale, dedicata a Sant’Antonio Abate, contiene una preziosa pala d’altare del XV secolo di un artista del XV secolo conosciuta solo come il Maestro di Castelsardo. La cripta (orari di apertura inaffidabili) contiene un museo di arte religiosa.

diventare-assistente-volo
turismo
Come diventare assistente di volo: requisiti e corsi utili

Essere un assistente di volo è un sogno per molti, un lavoro che porta con sé l’opportunità di viaggiare, incontrare persone da tutto il mondo e vivere esperienze uniche. Tuttavia, per diventare assistente di volo, è necessario affrontare un processo selettivo rigoroso e seguire una formazione specifica. In questo articolo, …

lago-d-orta
turismo
Gita sul Lago d’Orta: cosa vedere e come spostarsi

Il Lago d’Orta, incastonato tra le colline del Piemonte settentrionale, è una gemma nascosta che offre paesaggi mozzafiato, un’atmosfera tranquilla e una ricca storia. Se stai pianificando una gita sul Lago d’Orta, è utile avere una guida completa su cosa vedere e come spostarsi in modo efficiente per goderti al …

Come organizzare lo studio in viaggio
turismo
Come organizzare lo studio in viaggio

Quando si è in viaggio, potrebbe sembrare difficile mantenere l’organizzazione e la concentrazione necessarie per studiare con successo. Tuttavia, con le giuste strategie e un po’ di disciplina, è possibile raggiungere i propri obiettivi di studio anche durante i viaggi. In questo articolo, esploreremo i migliori consigli e trucchi su …